Primi passi sugli sci

Doppio appuntamento, domenica 2 febbraio e domenica 9 febbraio

A cura di John Jansen ed Attilio Pellegrino, con la collaborazione di Luigi Caravetta, maestro di Sci.

 

Descrizione: Lo sci-escursionismo è una disciplina dove al posto delle ciaspole si indossano un paio di sci per muoversi sulla neve con un movimento più fluido e meno faticoso. Anche se richiede più concentrazione e più allenamento, una volta imparato bene, evitando soltanto i tratti più ripidi e alberati, si possono fare molte escursioni insieme, ma con meno fatica e più divertimento.

Per chi? Questa serie di due escursioni sarà dedicata soprattutto ai soci principianti, a chi non ha (quasi) mai messo gli sci da escursionismo sotto i piedi e vuole provare l’esperienza di scivolare sulla neve. Saranno loro i protagonisti e ci adegueremo tutti ai loro ritmi. Durante entrambe le puntate sarà presente un maestro di sci, che insegnerà subito i vari passi, che torneranno utili per sentirsi più al proprio agio su questi due attrezzi scivolosi. Non è necessaria alcuna esperienza con gli sci, ma è richiesta una buona dimestichezza con le escursioni invernali sulla neve.

Ovviamente, all’escursione sarà benvenuto anche chi conosce lo sci-alpino e vuole imparare a muoversi con la propria forza invece di prendere la funivia, o chi ha già fatto sci di fondo su pista e si vuole avvicinare all’escursionismo, oppure chi non è più principiante ma vuole seguire una o due lezioni con il maestro.

Il percorso: Tutta la Sila offre tanti posti per esperti e principianti. Noi sceglieremo la zona del Macchione, alle spalle di Monte Curcio, che è abbastanza pianeggiante per chi deve ancora imparare a stare sugli sci, ed offre anche tante colline e collinette per chi vuole esercitarsi con qualche salita e discesa. Faremo due ore di lezione con il maestro, e per chi ha ancora voglia di continuare, procediamo con una camminata rilassante tra il Macchione e Macchia Sacra, per prendere più dimestichezza con gli sci.

 

Non possiamo garantire che sarà facile, ma possiamo promettere che sarà divertente.

John Jansen, Attilio Pellegrino

 

 

 

Note tecniche/pratiche

Numero di partecipanti massimo: 15

 

Appuntamento: ore 8:20 parcheggio McDonald's/Unieuro, Zumpano. Partenza ore 8.30.

Durata 5 ore circa.

Rientro al luogo di ritrovo: max. 17:00.

 

Tipo di percorso: Terreno innevato con tratti di pista battuta e tratti di neve fresca.

Altitudine minima/massima: ca. 1700 m.

Dislivello: Trascurabile. Dato il carattere dell’escursione, il tratto da percorrere con gli sci non avrà un dislivello significativo. Useremo la funivia per salire a Monte Curcio. Scenderemo al Macchione e risaliremo a piedi.

Livello tecnico: Chi partecipa può essere principiante assoluto con lo sci-escursionismo, ma dal momento che passeremo diverse ore sulla neve, è necessaria avere già una buona esperienza con escursioni in ambienti innevati per non farsi sorprendere dal freddo o dalla fatica. Pertanto il livello viene qualificato come EEAI (Escursionisti Esperti in Ambiente Innevato).

 

Vestizione: A strati. Pantaloni tecnici invernali, maglietta interna in microfibra, maglietta esterna pile/micropile, giubbotto invernale, guscio antivento e possibilmente impermeabile, cappellino, guanti, occhiali da sole/neve, ghette. Sono buoni anche giacca e pantaloni da sci alpino, ma potrebbero risultare troppo caldi durante il cammino più impegnativo.

Zaino: escursionistico, preferibilmente piccolo per non ostacolare troppo i movimenti, ma abbastanza capiente per contenere eventuali indumenti non utilizzati o di riserva.

Attrezzatura: Per chi ne è sprovvisto, gli sci, gli scarponi ed i bastoncini verranno noleggiati al negozio del maestro Luigi Caravetta a Camigliatello.

 

Pranzo: a sacco, con alimenti normali pronti al consumo rapido (pane/panini farciti); a portata di mano eventualmente qualche barretta energetica, frutta secca o disidratata, 1.5 litri di acqua

Indicazione di sorgenti lungo il percorso: NO.

 

Costo: € 15 per due ore di scuola con il maestro, compreso il noleggio del materiale per l’intera giornata, oppure € 10 per la scuola per chi ha già il proprio materiale.

 

Coordinano l’escursione i soci John Jansen ed Attilio Pellegrino, in collaborazione con il maestro di sci, Luigi Caravetta.

 

Prenotazioni: Chi intende partecipare deve obbligatoriamente contattare John Jansen (+39 348 2610 520). Le prenotazioni si accettano fino a venerdì, 31 gennaio per garantire la disponibilità del materiale. In fase di prenotazione, si prega di comunicare anche l’altezza personale e la misura degli scarponi.

 

 

Salita di Serra Stella da Ovest

 

Salita di Serra Stella da Ovest

Domenica, 26 Gennaio 2020

“Gianchi – Apitetto – Serra Stella”

 

*Escursione riservata ai soli Soci AdM

Carissimi,

come potete ben vedere dal nostro ricco calendario, la neve, anche se scarsa, vogliamo godercela tutta. Dopo le fatiche e le meraviglie di Celsa Bianca, guidati da Marcello in punta di ramponi, torniamo sulle ciaspole con un magnifico percorso ad anello in un angolo poco noto della Sila, dove ci faranno da cornice magnifici abeti secolari. Ancora una volta a proporre l’itinerario è il nostro infaticabile Orlando, che come ben sappiamo, non è tanto portato per le imprese semplici. Vi esorto quindi a leggere attentamente le informazioni sul percorso, a contattarlo per ulteriori chiarimenti ed a saper valutare le vostre capacità psicofisiche.

Vi aspetto numerosi (ed equipaggiati!),

Carmen

____

Note tecniche
Numero di partecipanti massimo: 20
Tipo di percorso: sentiero e fuori sentiero (percorso ad anello)
Codice del sentiero di rientro: CAI 428
Lunghezza: 15 km ca / 19 km ca. con eventuale allungamento su Timpone Cannata
Dislivello: 800 m ca. / 900 m ca. con eventuale allungamento su Timpone Cannata
Tempo di percorrenza: 7 h ca. / 8.5 h ca. con eventuale allungamento su Timpone Cannata.
Livello tecnico: (Escursionisti)Escursionisti Esperti in Ambiente Innevato (E)EE/EEAI 
Ritrovo: ore 08.00, Parcheggio - Complesso Commerciale IperCOOP (ex Carrefour), lato McDonald’s, Zumpano - Cosenza. 
Distanza Luogo appuntamento – località inizio escursione: 50 km A/R.
Rientro al luogo di ritrovo: 18.30/19.00.
Vestizione: a strati. Pantaloni tecnici invernali, maglietta interna in microfibra, maglietta esterna pile/micropile, giubbotto invernale, guscio antivento e possibilmente impermeabile, cappellino, guanti, bastoncini da Trekking, occhiali, ghette, mantellina antipioggia.
Scarpe: Trekking invernali impermeabili.
Attrezzatura: ciaspole, bastoncini, lampada frontale, (opzionali: binocolo, macchina fotografica).
Zaino: escursionistico obbligatorio 30/35 L.
Pranzo: a sacco.
Alimentazione: alimenti pronti al consumo rapido, barrette energetiche, frutta disidratata, frutta secca e a guscio, 1.5 litri di acqua, tavoletta di cioccolata fondente, fette di pane già pronte con affettati, formaggi ecc., pezzetti di formaggio.
Indicazione di sorgenti lungo il percorso: NO.

* Chi non è equipaggiato di ciaspole, può noleggiarle presso l’AdM al costo di 5 Euro facendone tempestivamente cenno agli organizzatori entro venerdì, 24 Gennaio 2020.
**Equipaggiarsi del ricambio di maglietta interna da sostituire se sudata. 
***Equipaggiarsi del ricambio di abiti e di scarpe per il post escursione.

Trasferimento sul posto: mediante autovetture private, possibilmente organizzate in gruppi di massimo 4 persone. Le autovetture devono essere munite di pneumatici invernali e di catene da neve.

Organizzatori di Escursione
Orlando Corigliano

Prenotazioni
Orlando Corigliano tel. +39 329 37 60 667


Termine prenotazioni venerdì, 24 Gennaio 2020, ore 17.00.
* Termine prenotazione ciaspole venerdì, 24 Gennaio 2020, ore 17.00.

Nolo Ciaspole fino a esaurimento scorte.


Descrizione

Si tratta di un’escursione mediamente impegnativa per distanza, e per dislivello, per la probabile presenza di neve al suolo, e per le pendenze locali che in certi punti diventano importanti. Pertanto, si auspica grande collaborazione nell’autovalutazione fisica, e nel possesso dell’adeguato abbigliamento e dell’equipaggiamento del caso.

Il luogo di inizio dell’escursione coincide con la nota curva di Gianchi, sulla vecchia SS 107 Silana – Crotonese, per poi intersecare il Bosco dell’Apitetto caratterizzato dalla presenza di abeti bianchi secolari. Da lì, si sale quasi in diretta per la Cima di Serra Stella. Tempo, energie e voglie permettendo, dalla Cima di Serra Stella potremmo allungare per Timpone Cannata (percorso totale 19 km ca.), da cui le vedute spaziano sull’intero emiciclo Ovest. Il rientro prevede un anello in ricongiunzione con il sentiero CAI 428, dalla cui discesa la Sila Occidentale si mostra superba in tutto il suo maestoso splendore, in evidenza Serra Stella, Monte Scuro e Serra Vaccaro.



L’escursione AdM è sempre una festa e la persona è al centro dell’attenzione nella cornice meravigliosa delle montagne calabresi.

Al termine dell’escursione, come da ormai “prassi” consolidata, ci fermeremo ad un bar per la famosa “ufficializzazione AdM” per bere una birra, una cioccolata calda, o un the caldo, tutti insieme e sgranocchiare qualche snack (40 min). Pertanto, auspichiamo grande partecipazione anche al dopo escursione, mentre invitiamo chi ha necessità di osservare i propri limiti temporali a organizzarsi in proprio con le autovetture, in maniera da non condizionare chi intende fermarsi a questo ulteriore momento di condivisione, di convivialità e di allegria.
Escursione riservata ai soli Soci AdM.

Ricordiamo la nuova Campagna Tesseramenti 2020. Pertanto, ricordiamo ai già soci di rinnovare la quota associativa e ai nuovi simpatizzanti di provvedere al tesseramento onde allinearsi al regolamento escursionistico.
La quota associativa prevede la corresponsione di 25 EURO, ha validità annuale, permette di partecipare attivamente alla vita associativa e dunque alle escursioni di tutto l’anno. Ricordiamo inoltre che le escursioni non hanno costo e che l’associazione è senza fini di lucro!

Per associarsi è necessario provvedere alla compilazione del modulo (http://www.admcalabria.it/images/domanda_socio_AdM.pdf) che deve essere controfirmato da due già soci, aventi il ruolo di referenti e di presentanti del nuovo socio, e può essere inviato telematicamente alla mail dell’associazione o consegnato a mano agli Organizzatori dell’escursione.


E’ possibile provvedere al saldo di tale quota, brevi manu o anche tramite bonifico bancario ai seguenti riferimenti:
Conto Bancoposta IBAN IT32 Y076 0116 2000 0001 7599 879
Num. C/C: 17599879
Titolare: ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MONTAGNA 

Di seguito link utili all’escursionista:
Programma : http://www.admcalabria.it/images/2020/calendario-2020.pdf?fbclid=IwAR1q8hKBAjuxFnQLAIL8fiUCXT7uVMUICwNAGJBaziASwhB9isUwXhRTogo
Vademecum http://www.admcalabria.it/images/vademecum.pdf

N.B. l’escursione potrà essere oggetto di annullamento o variazioni, sia per la durata che per la distanza da percorrere, per cause non imputabili agli Organizzatori di Escursione ma dovute ad eventuali avverse condizioni meteo.

Salita di Celsa Bianca

 

Salita di Celsa Bianca

(Massiccio del Pollino)

Domenica 19 Gennaio 2020

Altitudine minima: 725 m

Altitudine Massima: 2163 m

Dislivello: 1500 m ca.

Durata 8 ore

Difficoltà: EEAI

Appuntamento alle ore 5.50 parcheggio McDonald's di Cs Nord. Partenza ore 06.00.

 

Le prenotazioni si accettano fino a sabato 18 ore 14.00.

Coordina l’escursione il socio Marcello Nardi + 39 329 41 20 335

 

Partenza alle ore 06.00 da CS.

Per raggiungere la località di inizio escursione dal punto di raduno a Cosenza Nord, si imbocca l'Autostrada A2 in direzione Nord. Si esce allo svincolo autostradale di Fascineto, per procedere in direzione Castrovillari. Da Castrovillari è necessario poi intercettare la circonvallazione e risalire verso i monti. Si attraversa il sottopasso autostradale e si parcheggiano le macchine in zona Valle Piana, a quota 725 m ca. Da qui inizia l'avvicinamento, per intraprendere poi il sentiero vero e proprio a quota 926 m, a fino ad arrivare al sentiero in oggetto all’interno di un bosco che, a sua volta, conduce ad una mulattiera allo scoperto dove si incontra una croce in memoria di alcuni piloti tedeschi precipitati durante la guerra (da qui il nome di "sentiero dell’aviatore"). Si attacca poi la salita su un ripido costone che conduce su Celsa Bianca. Giunti sulla Timpa di Valle Piana inizia la discesa fino alla Sella del Dolcedorme per poi ricongiungersi al sentiero dell’aviatore e così a ritroso fino alle auto.

Considerata la presenta di neve e la probabilità di trovare del ghiaccio, sono necessarie sia le ciaspole che i ramponi unitamente ad una piccozza.

Considerato il notevole dislivello l’escursione è riservata ai soli soci che siano esperti ed attrezzati.

 

Di seguito link utili all’escursionista:

Programma: in fase di pubblicazione

Vademecum  http://www.admcalabria.it/images/vademecum.pdf

N.B. l’escursione potrà essere oggetto di annullamento o variazioni, sia per la durata che per la distanza da percorrere, per cause non imputabili agli organizzatori, ma dovute ad eventuali avverse condizioni meteo.

 

 

Il programma per il 2019 è disponibile per i download in formato PDF e può essere scaricato cliccando all'indirizzo http://www.admcalabria.it/calendario2019/

 

E' disponibile il vademecum per l'escursionista ADM, contenente tutte le informazioni necessarie per partecipare alle escursioni più tanti suggerimenti per affrontare con consapevolezza la montagna all'indirizzo http://www.admcalabria.it/images/vademecum.pdf

 

 

 

BLS (Basic Life Support) e Manovre di disostruzione

 

Carissimi,

grazie alla nostra socia Teresa Scagliola possiamo contare su una guida esperta per poter essere introdotti nelle tecniche di primo soccorso, tema di estrema importanza per tutti, ma soprattutto per chi come noi frequenta la montagna dove la tempestività di un soccorso può fare la differenza. Questo primo appuntamento sarà tutto dedicato al BLS e alle manovre di disostruzione delle vie aeree.

Esorto gli interessati a prenotarsi per tempo perché questo primo appuntamento sarà limitato a non più di 30 persone a causa della necessità di utilizzare l’attrezzatura in dotazione.

Vi aspettiamo,

Carmen

 

Giorno 1 febbraio 2020 dalle 16.00 alle 19.00 presso la Cittadella del Volontariato - Cosenza

 

Obiettivi del Corso

Il corso è finalizzato al:

-riconoscimento precoce dell’arresto cardiocircolatorio e la verifica dello stato di coscienza nell’adulto e nel bambino;

-acquisizione delle manovre rianimatorie di primo soccorso (rianimazione cardiopolmonare e ventilazione);

-acquisizione delle capacità di gestione dell’emergenza-urgenza e chiamata al 118;

-acquisizione delle capacità di autocontrollo in risposta a situazioni critiche;

-acquisizione delle manovre di disostruzione delle vie aeree dell’adulto e del bambino.

 

Destinatari del Corso

Il corso è proposto a tutti gli associati che intendono acquisire le manovre oggetto del corso. Non è necessario avere conoscenza e competenze medico-sanitarie sull’argomento. Max 30 partecipanti.

 

Programma del Corso

Il Corso prevede due sessioni una teorica di introduzione all’argomento e una pratica di allenamento sui manichini.

Sessione Teorica:

Che cosa è il BLS e la sua importanza

Il fattore tempo

La catena della sopravvivenza

La sicurezza ambientale ed i dispositivi di protezione

Cenni di anatomia e fisiologia

A – B – C

La manovra di Rianimazione Cardiopolmonare

La Posizione Laterale di Sicurezza

Riconoscimento ed Applicazione delle manovre di disostruzione su paziente adulto e pediatrico

 

Sessione Pratica:

Valutazione Ambientale

Riconoscimento Stato Coscienza e Respiro

Posizione Laterale di sicurezza

Manovre di RCP

 

Istruttore

Il Corso sarà tenuto dalla Socia Infermiera Teresa Scagliola Istruttore BLSD American Heart Association

 

Per informazioni e prenotazioni: Teresa Scagliola 3339804433

 

Materiale didattico

 

Il corso sarà supportato dalla proiezione di slides, raccolte in un opuscolo riassuntivo che sarà fornito ai partecipanti. Per gli interessati sarà possibile acquistare una “Pocket mask”.

Carisafadsfssimi,

grazie alla nostra socia Teresa Scagliola possiamo contare su una guida esperta per poter essere introdotti nelle tecniche di primo soccorso, tema di estrema importanza per tutti, ma soprattutto per chi come noi frequenta la montagna dove la tempestività di un soccorso può fare la differenza. Questo primo appuntamento sarà tutto dedicato al BLS e alle manovre di disostruzione delle vie aeree.

Esorto gli interessati a prenotarsi per tempo perché questo primo appuntamento sarà limitato a non più di 30 persone a causa della necessità di utilizzare l’attrezzatura in dotazione.

Vi aspettiamo,

Carmen

 

Giorno 1 febbraio 2020 dalle 16.00 alle 19.00 presso la Cittadella del Volontariato - Cosenza

 

Obiettivi del Corso

Il corso è finalizzato al:

-riconoscimento precoce dell’arresto cardiocircolatorio e la verifica dello stato di coscienza nell’adulto e nel bambino;

-acquisizione delle manovre rianimatorie di primo soccorso (rianimazione cardiopolmonare e ventilazione);

-acquisizione delle capacità di gestione dell’emergenza-urgenza e chiamata al 118;

-acquisizione delle capacità di autocontrollo in risposta a situazioni critiche;

-acquisizione delle manovre di disostruzione delle vie aeree dell’adulto e del bambino.

 

Destinatari del Corso

Il corso è proposto a tutti gli associati che intendono acquisire le manovre oggetto del corso. Non è necessario avere conoscenza e competenze medico-sanitarie sull’argomento. Max 30 partecipanti.

 

Programma del Corso

Il Corso prevede due sessioni una teorica di introduzione all’argomento e una pratica di allenamento sui manichini.

Sessione Teorica:

Che cosa è il BLS e la sua importanza

Il fattore tempo

La catena della sopravvivenza

La sicurezza ambientale ed i dispositivi di protezione

Cenni di anatomia e fisiologia

A – B – C

La manovra di Rianimazione Cardiopolmonare

La Posizione Laterale di Sicurezza

Riconoscimento ed Applicazione delle manovre di disostruzione su paziente adulto e pediatrico

 

Sessione Pratica:

Valutazione Ambientale

Riconoscimento Stato Coscienza e Respiro

Posizione Laterale di sicurezza

Manovre di RCP

 

Istruttore

Il Corso sarà tenuto dalla Socia Infermiera Teresa Scagliola Istruttore BLSD American Heart Association

 

Per informazioni e prenotazioni: Teresa Scagliola 3339804433

 

Materiale didattico

Il corso sarà supportato dalla proiezione di slides, raccolte in un opuscolo riassuntivo che sarà fornito ai partecipanti. Per gli interessati sarà possibile acquistare una “Pocket mask”.

 

Cozzo Lillo - Monte Volpintesta - Lago Ariamacìna

 

Cozzo Lillo - Monte Volpintesta - Lago Ariamacìna

 

 

Carissimi,

dopo la pausa delle festività natalizie, siamo finalmente pronti a partire con le attività del 2020. Anche quest’anno ci attende un calendario pieno di camminate, ciaspolate, arrampicate e tanto altro. E il bello è che è stato messo a punto con lo sforzo di sempre più soci entusiasti e disposti a condividere la propria esperienza e le proprie conoscenze del territorio. Come ogni anno presenteremo il nuovo calendario festeggiando i 23 anni della nostra associazione. Lo faremo con un doppio appuntamento: Una bella escursione di apertura, con l'uso di ciaspole,  domenica 12 gennaio e la Festa di Compleanno AdM martedì 14 gennaio presso Le Casette di Zio Rocco (Le Casette di Zio Rocco), nei pressi dell’Università della Calabria.

Con l’occasione vi ricordiamo che avviamo anche il tesseramento 2020 la cui quota è rimasta invariata (25 euro per i soci ordinari, 11 soci famigliari e junior). È importante tesserarsi per tempo per poter usufruire della copertura assicurativa durante le attività AdM, ma anche di tutte le altre attività FIE (con la quota associativa aderiamo di fatto alla Federazione Italiana Escursionismo e possiamo partecipare alle attività proposte anche dalle altre associazioni affiliate).

La quota associativa potrà essere pagata direttamente alla tesoriera (Patrizia Mirabelli) in occasione del compleanno oppure attraverso bonifico bancario (Codice IBAN IT32Y0760116200000017599879).

Ricordo ai soci di portare con sé il tesserino per avere il timbro 2020. 

 

Compleanno AdM Calabria (Amici della Montagna)  Martedì 14 gennaio 2020 ore 20,00

A Le Casette di Zio Rocco  - Contrada Rocchi, 32 - Rende

https://www.facebook.com/pages/Le-Casette-di-Zio-Rocco/196088447083628

Menù: Antipasti della casa, giro pizza, bibite e torta di compleanno

Costo: 15 euro ( 10 euro per i bambini)

Prenotazione entro e non oltre Sabato 11 gennaio - Carmen Gangale  3283144031 (preferibilmente tramite messaggio)

Segnalare particolari esigenze alimentari (intolleranze, allergie, etc.)

Vi aspettiamo numerosi,

Il Direttivo

 

 

 

Scheda Escursione Anello "Cozzo Lillo - Monte Volpintesta - Lago Ariamacìna"

 

Note tecniche

Numero di partecipanti: -

Tipo di percorso: sentiero e fuori sentiero (percorso ad anello)

Codice del sentiero:  CAI 412 – PNS 12, CAI 413

Lunghezza: 16 km  ca.

Dislivello: 550 m ca.

Tempo di percorrenza: 7 h.

Livello tecnico: Escursionistico in Ambiente Innevato + (EAI+) 

Ritrovo: ore 07.30, Parcheggio - Complesso Commerciale IperCOOP (ex Carrefour), lato McDonald’s, Zumpano - Cosenza.

Distanza Luogo appuntamento – località inizio escursione: 60 km A/R.

Rientro al luogo di ritrovo: 18.30/19.00.

Vestizione: a strati. Pantaloni tecnici invernali, maglietta interna in microfibra, maglietta esterna pile/micropile, giubbotto invernale, guscio antivento e possibilmente impermeabile, cappellino, guanti, bastoncini da Trekking, occhiali, ghette, mantellina antipioggia.

Scarpe: Trekking invernali impermeabili.

Attrezzatura: ciaspole, bastoncini, lampada frontale, (opzionali: binocolo, macchina fotografica).

Zaino: escursionistico obbligatorio 30/35 L.

Pranzo: a sacco.

Alimentazione: alimenti pronti al consumo rapido, barrette energetiche, frutta disidratata, frutta secca e a guscio, 1 litro di acqua, tavoletta di cioccolata fondente, fette di pane già pronte con affettati, formaggi ecc., pezzetti di formaggio.

Indicazione di sorgenti lungo il percorso: NO.

 

* Chi non è equipaggiato di ciaspole, può noleggiarle presso l’AdM al costo di 5 Euro facendone tempestivamente cenno agli organizzatori entro venerdì, 10 Gennaio 2020.

**Equipaggiarsi del ricambio di maglietta interna da sostituire se sudata.

***Equipaggiarsi del ricambio di abiti e di scarpe per il post escursione.

 

Trasferimento sul posto: mediante autovetture private, possibilmente organizzate in gruppi di massimo 4 persone. Le autovetture devono essere munite di pneumatici invernali e di catene da neve.

 

Organizzatori di Escursione

Orlando Corigliano, Carmen Gangale

 

Prenotazioni

Orlando Corigliano tel. +39 329 37 60 667

 

 

Termine prenotazioni venerdì, 10 Gennaio 2020, ore 17.00.

* Termine prenotazione ciaspole venerdì, 10 Gennaio 2020, ore 17.00 presso. Nolo Ciaspole fino a esaurimento scorte.

 

 

Descrizione

Un classica escursione per l'apertura dell'anno escursionistico 2020.

L’escursione si snoderà secondo un percorso ad Anello ed avrà come itinerario la salita al Monte Volpintesta, e poi il ritorno costeggiando il Lago Ariamacìna. Il luogo di inizio escursione coincide con il ristorante “La Locomotiva” presso la stazione ferroviaria di San Nicola – Silvana Mansio. L’escursione è di notevole interesse escursionistico grazie alla presenza di diversi affacci panoramici. Affacci che danno sulla Valle di San Nicola a Sud, spaziando dal Monte Carlo Magno e dalla Catena del Montenero alla dorsale occidentale con Monte Scuro, ecc.  A Nord invece è possibile abbracciare l’intera Valle del Cecita, incorniciata in lontananza dalle Catene dei Massicci dell’Orsomarso e del Pollino. Ad Est/Nord-Est è possibile ammirare la Valle del Neto e il Monte Pettinascura che delimita i confini dell’Altopiano verso lo Jonio. La montagna è interessata dalla presenza intermittente di faggi e conifere, che spesso convivono. La fase di salita prevede il raggiungimento di Cozzo Lillo, che dà un affaccio naturale sulle vallate in direzione sud e poi della cima nord del Monte Volpintesta, previa visita al bellissimo Pino Laricio secolare dalla forma tentacolare, per poi proseguire verso il punto panoramico, da cui è possibile ammirare insieme il Lago Ariamacìna e Cecita, oltre che la Catena del Pollino.  La fase di discesa avrà l’apertura dell’Anello verso Nord-Ovest per intercettare il Lago Ariamacìna in corrispondenza della diga, da dove poi si ritornerà per il punto di partenza.

 

Si tratta di un’escursione mediamente impegnativa per la distanza, per il modesto dislivello, e per la probabile presenza di neve al suolo. Pertanto, si auspica grande collaborazione nell’autovalutazione fisica, e nel possesso dell’adeguato abbigliamento e dell’equipaggiamento del caso.

 

L’escursione AdM è sempre una festa e la persona è al centro dell’attenzione nella cornice meravigliosa delle montagne calabresi.

 

Al termine dell’escursione, come da ormai “prassi” consolidata, ci fermeremo ad un bar per la famosa “ufficializzazione AdM” per bere una birra, una cioccolata calda, o un the caldo, tutti insieme e sgranocchiare qualche snack (40  min). Pertanto, auspichiamo grande partecipazione anche al dopo escursione, mentre invitiamo chi ha necessità di osservare i propri limiti temporali a organizzarsi in proprio con le autovetture, in maniera da non condizionare chi intende fermarsi a questo ulteriore momento di condivisione, di convivialità e di allegria.

Escursione aperta ai soci e ai non soci AdM che si adopereranno preventivamente a sottoscrivere la copertura assicurativa.

 

Con la presente escursione si avvia l’anno escursionistico AdM 2020, e dunque la nuova Campagna Tesseramenti. Pertanto, ricordiamo ai già soci di rinnovare la quota associativa e ai nuovi simpatizzanti di provvedere al tesseramento onde allinearsi al regolamento escursionistico.

La quota associativa prevede la corresponsione di 25 EURO, ha validità annuale, permette di partecipare attivamente alla vita associativa e dunque alle escursioni di tutto l’anno. Ricordiamo inoltre che le escursioni non hanno costo e che l’associazione è senza fini di lucro!

 

Per associarsi è necessario provvedere alla compilazione del modulo (http://www.admcalabria.it/images/domanda_socio_AdM.pdf) che deve essere controfirmato da due già soci, aventi il ruolo di referenti e di presentanti del nuovo socio, e può essere inviato telematicamente alla mail dell’associazione o consegnato a mano agli Organizzatori dell’escursione.

 

 

E’ possibile provvedere al saldo di tale quota, brevi manu o anche tramite bonifico bancario ai seguenti riferimenti:

Conto Bancoposta IBAN IT32 Y076 0116 2000 0001 7599 879

Num. C/C: 17599879

Titolare: ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MONTAGNA

 

Di seguito link utili all’escursionista:

Programma : in fase di allestimento

Vademecum  http://www.admcalabria.it/images/vademecum.pdf

 

N.B. l’escursione potrà essere oggetto di annullamento o variazioni, sia per la durata che per la distanza da percorrere, per cause non imputabili agli Organizzatori di Escursione ma dovute ad eventuali avverse condizioni meteo.

Joomla templates by a4joomla