Cascate dell’Amendolea

Cari Amici della Montagna

Dopo la bellissima escursione che ci ha visto ammirare il tramonto all’ombra dei Pini Loricati, per la quali si ringrazia Nunzio e Maria Carmela, questa settimana, tempo permettendo, andremo a rinfrescarci un po' allo “Schicciu da Spana”. Questa escursione ricade nell’iniziativa “Trekking for serving” del caro amico Saverio Gerardis socio di SudTrek (ed anche FIE) per la quale è previsto un contributo di 5€, che sarà interamente devoluto dal “Kiwanis Club Apsias - Reggio Calabria”, in favore dei bimbi della “Casa Madre Domus Nazareth” e di “Special Olympics”.

Questa escursione non presenta particolari difficoltà, ma la prudenza è sempre richiesta quando si tratta percorsi come questo che si snodano lungo alvei fluviali, per chi vorrà potrà rinfrescarsi nelle “fredde” acque del Menta.

Si raccomanda la massima puntualità ed il rispetto degli orario di partenza (9,30 a Gambarie), mentre non è previsto un orario di fine perché ciò dipenderà da quanto vorremo sostare ai piedi della cascata.

 

Si segnala che è stato aperto un canale Telegram dell’associazione, a cui ci si può iscrivere utilizzando il seguente link: Telegram: Join Group Chat

L’escursione s’intende riservata ai soli soci.

 

Saluti
Il Direttivo

 

 

 

Domenica 1 Agosto 2021

Gambarie, 9:30

 

Note tecniche

Numero di partecipanti: 20

Tipo di percorso: asfalto, carrareccia, sentiero, ponti in legno

Lunghezza : 6-9 km

Dislivello: +/- 400-600 metri

Tempo di percorrenza: 6/7 h, rientro previsto entro le 19:00

Livello tecnico: E

Ritrovo: ore 9:30, Gambarie presso la fontana monumentale in Piazza Mangeruca

https://goo.gl/maps/kwQQL4t7bawmzK4P6

Luogo di Partenza dell’escursione (20/30 circa min per arrivarci, ci si arriva agevolmente):

https://goo.gl/maps/1TJoDr3dTyx4vvEV9

 

Situazione Covid-19, vedi regole aggiornate FIE.

  1. http://www.admcalabria.it/images/2020/LINEE%20GUIDA%20FIE.3%20-%20%20Partecipanti.pdf
  2. http://www.admcalabria.it/images/2020/LINEE%20GUIDA%20FIE.3.pdf

Vestizione: a strati. Pantaloni tecnici, maglietta interna in microfibra, maglietta esterna pile/micropile, guscio antivento e possibilmente impermeabile, cappellino, guanti, bastoncini da Trekking, occhiali, ghette, mantellina antipioggia, Costume da mare e Scarpette da scoglio, telo e/o accappatoio.

Scarpe: Trekking impermeabili (Obligatorie) (consigli: rigide, semirigide, ecc…)

Attrezzatura: bastoncini, lampada frontale, binocolo ecc.

Zaino: escursionistico obbligatorio, 30 L (consigliato).

Pranzo: a sacco,..

Alimentazione: es. alimenti pronti al consumo rapido, barrette energetiche, frutta disidratata, frutta secca e a guscio, 2 litri di acqua, tavoletta di cioccolata fondente, fette di pane già pronte con affettati, formaggi ecc., pezzetti di formaggio.

NON sono Presenti sorgenti d’acqua

Attenzione: non è possibile portare con sé animali domestici (NO CANI).

 

**Equipaggiarsi del ricambio di maglietta interna da sostituire se sudata.
Trasferimento sul posto: mediante autovetture private, possibilmente organizzate in gruppi di massimo 4 persone.

(Attenersi alle Disposizioni COVID)

Compilare e consegnare agli Organizzatori di Escursione la Manleva, di cui in allegato.

http://www.admcalabria.it/images/2020/MODULO%20DI%20AUTODICHIARAZIONE%20COVID%2019.pdf

 

Si raccomanda di prendere atto delle liberatorie e firmarle alla presenza degli Organizzatori di Escursione.

http://www.admcalabria.it/images/2021/liberatoria.pdf

 

Liberatoria in caso di partecipazione all’escurisone di un minorenne.

http://www.admcalabria.it/images/2021/liberatoria_minore.pdf

 

Accompagnatori di Escursione

Rosa Libera Pellicori

Saverio Gerardis

Daniel Gullì

 


Prenotazioni
Daniel Gullì: tel. 3480762498


Termine prenotazioni venerdì 30 luglio ore 18.00.



Descrizione

A questo link potete trovare tutte le altre iniziative del Trekking for Serving...” del Kiwanis Club Apsias - Reggio Calabria per il mese di Agosto/Settembre:

Trekking for Serving

Effettueremo un percorso “back and forth” cioè ritorneremo dallo stesso sentiero che abbiamo percorso all’andata, il percorso si svilupperà nella parte finale lungo il torrente Menta.

Dopo esserci riuniti al punto d’incontro entro le 9:30 e controllato che tutti i partecipanti siano dotati delle apposite attrezzature per l’escursione: Scarpe da trekking, costume da bagno e scarpe da scoglio ed un telo o un accappatoio. Ci dirigeremo al punto di partenza dell’escursione, tale scelta è stata fatta perché il segnale telefonico lassù potrebbe non essere stabile/presente.

La distanza che è stata indicata nella scheda descrittiva è variabili in relazione a dove lasceremo l’automobile, poiché se posteggeremo nei pressi della diga allora effettueremo 9 Km con un dislivello di 600m circa altrimenti se saremo più fortunati e troveremo posteggio nel piccolo parcheggio più a valle effettueremo solo 6 Km con un dislivello di 400m.

Dopo aver posteggiato le autovetture ed effettuato un breve “briefing” iniziale. Incominceremo la discesa che ci porterà tramite una vecchia carrareccia ad arrivare al punto panoramico in cui vedremo le cascate in tutta la loro bellezza e maestosità con i diversi salti e le grandi pozze in ogni salto. Fatte le rituali foto per immortalare questo momento incominceremo la nostra discesa fino ad incontrare il corso del torrente.

Giunti al torrente avremo due possibili scelte chi vorrà fare il bagno potrebbe risalire il torrente per incominciare a prendere confidenza con le fredde acque del Menta (tra le più “gelide” dell’Aspromonte). In alternativa, si può percorrere un percorso “piedi “quasi” asciutti” che costeggia il torrente e che grazie a due “semplici” attraversamenti dovrebbe assicurarci di arrivare (“quasi” asciutti) alla pozza d’acqua alla base della cascata. Giunti alla base della cascata chi vorrà potrà far il bagno nelle fredde acque del Menta, si consiglia di entrare molto lentamente per prendere confidenza con l’acqua. Ovviamente è importate indossare il costume e delle scarpe da scoglio oltre ad aver con se un telo/accappatoio per asciugarsi in un secondo momento.

Rimarremo alla base della cascata per un tempo più o meno lungo per consentire a tutti di godere di questo bel momento ed asciugarsi per poi consumare il proprio pranzo. Nel pomeriggio, dopo che saranno trascorse le ore più calde (direi intorno le15:00) incominceremo il percorso di ritorno che sarà piuttosto impegnativo visto il dislivello di quasi 300m in poco più di 1 km. Affronteremo questo primo pezzo piuttosto impegnativo con la massima calma ed attenzione senza correre.

Dopo esser nuovamente giunti al punto panoramico effettueremo una breve sosta per riprenderci dalla salita e potremmo effettuare qualche scatto anche se la cascata dovrebbe essere già in ombra.

Giunti alle autovetture se tutto il gruppo sarà d’accordo ed ovviamente l’ora lo consentirà sulla strada del ritorno effettueremo una sosta. Le autovetture le lasceremo in un ampio posteggio nell’erba e da lì inizieremo un percorso che tra andata e ritorno e di circa 2km che ci porterà ad ammirare le “piccole” Cascate dei Tre Limiti. Il dislivello di questo secondo percorso e di circa 100m.

Il percorso non presenta particolari difficoltà se non per la discesa su un terreno piuttosto secco ed arido e quindi molto sdrucciolevole che potrebbe comportare qualche difficoltà. Anche se le maggiori asperità le affronteremo lungo il percorso di ritorno dove l’elevato dislivello in poco più di 1 km ed il sole/caldo e l’umidità che arriverà dall’acqua del torrente potrebbero comportare alcune difficoltà, basterà salire molto lentamente effettuando diverse soste (senza correre). Chi pensa di effettuare la risalita del torrente deve ovviamente spogliarsi ed indossare il costume ma soprattutto essere munito delle scarpe da scoglio poiché quelle da trekking sott’acqua non fanno alcuna presa ed a piedi scalzi non si può camminare senza farsi del male.

Nel complesso l’escursione non è previsto un orario preciso per il termine dell’escursione, ma sicuramente verrà occupato l’intero arco della giornata per godere appieno della bellezza dei luoghi, dedicando ampio spazio ad attività ludico-ricreative come la fotografia. Si pensa di raggiungere le autovetture non oltre le 19.00.

La quota di partecipazione di 5 € sarà interamente devoluta ai service del Kiwanis Club Apsias - Reggio Calabria in favore dei bimbi della “Casa Madre Domus Nazareth” e di “Special Olympics”.

La “Casa Madre Domus Nazareth” è una Casa Famiglia della congregazione delle Figlie di Maria SS. Corredentrice che accoglie bambini e ragazze madri a Reggio Calabria.

“Special Olympics” è un’organizzazione internazionale che utilizza lo Sport come mezzo per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità intellettiva, favorendone una piena integrazione nella società.

Dai seguenti link potete consultare le tracce dei percorsi che effettueremo domenica:

 

L’escursione AdM è sempre una festa e la persona è al centro dell’attenzione nella cornice meravigliosa delle montagne calabresi.

 

Escursione aperta ai soli soci AdM.

 

Per associarsi è necessario provvedere alla compilazione del modulo (domanda_socio_AdM[1] (admcalabria.it)) che deve essere controfirmato da due già soci, aventi il ruolo di referenti e di presentanti del nuovo socio, e può essere inviato telematicamente alla mail dell’associazione o consegnato a mano agli Organizzatori dell’escursione.

Naturalmente, la richiesta di associazione deve essere accettata dal Consiglio Direttivo AdM.

 

E’ possibile provvedere al saldo di tale quota, brevi manu o anche tramite bonifico bancario ai seguenti riferimenti:

Conto Bancoposta IBAN IT32 Y076 0116 2000 0001 7599 879

Num. C/C: 17599879

Titolare: ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MONTAGNA


PS. Per chi non è socio, per partecipare è obbligatorio attivare la copertura assicurativa (costo 10 Euro, validità annuale, da erogare all'atto dell'escursione) fornendo preventivamente "nome, cognome, codice fiscale, luogo e data di nascita" ai referenti dell'escursione.

 

Di seguito link utili all’escursionista:

Programma : http://www.admcalabria.it/images/2021/calendarioEscursioni2021.pdf

Vademecum  http://www.admcalabria.it/images/vademecum.pdf

 

N.B. l’escursione potrà essere oggetto di annullamento o variazioni, sia per la durata che per la distanza da percorrere, per cause non imputabili ai direttori di escursione ma dovute ad eventuali avverse condizioni meteo.

 

Joomla templates by a4joomla