Domenica 15 ottobre 2017: Festa Della Montagna in collaborazione con la sottosezione CAI di Serra Pedace

Dopo la bella escursione di domenica scorsa con gli amici del Cai di Castrovillari,  domenica prossima altri cari amici, questa volta della Sottosezione Cai di Serra Pedace, ci hanno inviati a partecipare alla Festa della Montagna.
Il programma prevede due escursioni, una più semplice e corta adatta anche ai bambini, una più lunga per i più esperti, di seguito la descrizione delle due escursioni e il programma della giornata. A fine escursione, per chi vorrà, pranzo in piazza (primo, secondo,dolce) con un contributo di circa 12 euro .
Per info e prenotazioni rivolgersi a Maria Pia De Rango 338.4754259 entro giovedì sera.

 

 

Descrizione escursione percorso lungo. Difficoltà E+E. Durata 3,5 ore. Alt. max 1010, min 740.
Ritrovo ore 8.00 in Piazza V.Veneto, Loc. Serra Pedace, Casali del Manco
 
Dalla piazza del paese ci si dirige verso la valle del Cardone in località Malupiertu. Il primo tratto è pianeggiante e si cammina su una condotta di adduzione dell’acqua. Tra Ontani e Castagni si raggiunge la Prisa, ovvero la zona di presa dell’acqua utilizzata per alimentare la vicina centrale idroelettrica. Da qui si sale sul costone della montagna e subito è possibile ammirare alcuni piccoli salti e cascate delle acque del torrente Mezzanello, attraversato il quale ci si addentra prima in un ripido querceto e poi di nuovo nel castagneto in località Petrara e Spina. Salendo ancora si raggiunge il sentiero CAI425 e si procede su terreno pianeggiante fino a raggiungere il Ponte e Tripidu (Ponte Cardone in località Tripido). Poco più avanti si lascia il sentiero CAI425 per entrare nel sentiero CAI425b, una carrareccia a mezzacosta sulla valle del fiume Cardone. Tra castagni, querce roverella ed ontani si raggiunge la sella del promontorio denominato Greca. Breve sosta ad una fontana di acqua freschissima e presso la casa e Don Achille, dalla quale è possibile ammirare un bellissimo scorcio del paese di Serra Pedace, l’ultimo tratto della valle del Cardone e, più giù, la valle del Crati. L’escursione prosegue tra querce e splendidi esemplari di acero montano in uno stretto e caratteristico sentiero scavato nella roccia, per poi tornare nel bosco di castagni. Un antico e ripido sentierino scende nel bosco della Greca passando dai ruderi di un’antica pistillera (tipica costruzione in muratura adibita all’essicamento delle castagne). Da qui si scende ancora per poco su un sentiero stretto, ripido ed esposto ma subito si raggiungere l’alveo del fiume Cardone. Oltrepassando il fiume su un ponte in muratura di pregiata fattura si raggiunge l’altro lato della valle dove è possibile ammirare i ruderi della vecchia centrale idroelettrica. Di qui si risale a mezzacosta. Dopo aver ripercorsa la strada dell’andata si farà ritorno in paese e dopo una breve passeggiata per le stradine del centro storico si farà visita ad una casa-museo dove sarà possibile ammirare gli attrezzi, i manufatti e gli arredi tipici delle case rurali di un tempo. Ritornati in piazza per chi vorrà ci sarà un piatto caldo e tutte le manifestazioni durante la 2° Festa della Montagna.
Per la partecipazione all'escursione lunga è necessaria la copertura assicurativa prevista per i soci AdM o per i soci CAI. Contattare il CAI di Serra Pedace entro giovedì 12 Ottobre 2017 per effettuare la copertura assicurativa.

Descrizione escursione percorso breve, difficoltà T (Turistico). Durata 1,5 ore.
Ritrovo ore 10.00 in Piazza V.Veneto, Loc. Serra Pedace, Casali del Manco)
 
Dalla piazza del paese ci si dirige verso la valle del Cardone in località Malupiertu. Il primo tratto è pianeggiante e si cammina sulla condotta di adduzione dell’acqua. Tra Ontani e Castagni si raggiunge la Prisa, ovvero la zona di presa dell’acqua utilizzata per alimentare la vicina centrale idroelettrica.
Dopo aver ripercorsa la strada dell’andata si farà ritorno in paese e dopo una breve passeggiata per le stradine del centro storico si farà visita ad una casa-museo dove sarà possibile ammirare gli attrezzi, i manufatti e gli arredi tipici delle case rurali di un tempo. Ritornati in piazza per chi vorrà ci sarà un piatto caldo e tutte le manifestazioni durante la 2° Festa della Montagna.

 

PROGRAMMA FESTA DELLA MONTAGNA

  • 8:00  Ritrovo in P.zza Vittorio Veneto Serra Pedace
  • 8:30  Partenza escursione lunga (difficoltà: Escursionisti Esperti)
  • 10:30  Partenza escursione breve (difficoltà: Turistica)
  • 14:00  Pranzo in piazza con cucina tipica
  • 16:00  Dimostrazione discesa in corda e lezioni di sopravvivenza in ambiente selvaggio 
  • 17:00  Esibizione coro «Sila» (CAI‒Cosenza) diretto da Marino Sorriso-Valvo con intermezzi poetici del nostro compaesano e socio CAI Aldo Salatino nella Chiesa dell'Immacolata Concezione
  • 18:00  Premiazione IV Ed. concorso fotografico amatoriale #SerraPedaceinunClick
  • 19:00  "Quinto Pian Live Band" in concerto 

Escursione T = camminata in località Malupiertu e trekking urbano nel borgo di Serra Pedace (circa 4 Km)

Escursione EE = trekking ad anello in località Malupiertu, Greca e trekking urbano nel borgo di Serra Pedace (circa 8 Km)

Il trekking urbano prevede la visita alla casa museo di Pasquale a Cira, percorso tra storia e cultura delle tradizioni rurali con visita guidata alla “vota” dove sono esposti attrezzi, manufatti e arredi di una tipica casa del borgo.

Presenti per tutto il giorno stand gastronomici.

Per tutte le informazioni vieni a trovarci sul sito internet www.caiserrapedace.it o sul profilo facebook CAI Serra Pedace – Sottosezione di Cosenza o contattaci via email all’indirizzo  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Durante la giornata:

Tiro con l’arco

Arrampicata in parete artificiale per bambini

Mostra fotografica

Aquiloni

Stand gastronomici

 

Joomla templates by a4joomla