IL CASTELLO DEL SAVUTO ED IL BORGO DI CLETO

20 Novembre 2021

 

Escursione riservata ai soli soci AdM

Carissimi,

 

Questo fine settimana oltre alla ormai consueta escursione domenicale (Pietra Cappa) ne avremo un’altra dedicata alla scoperta del borgo di Cleto ed alla visita del castello del Savuto, promossa dai nostri cari soci Carmine ed Annelisa assieme agli amici del CAI Cosenza.

Si segnala che è stato aperto un canale Telegram dell’associazione, a cui ci si può iscrivere utilizzando il seguente link: Telegram: Join Group Chat

L’escursione s’intende riservata ai soli soci.

Vi aspettiamo.

Il Direttivo

----------------------------------------

 

 

Note tecniche

Numero di partecipanti massimo: escursione riservata ai soli soci dell’Associazione, e fino ad un massimo di 20 partecipanti (incluso gli organizzatori)

Tipo di percorso: sentiero in bosco, sterrate e asfalto

Lunghezza: 6 km

Tempo di percorrenza: 6-7 ore circa

Livello tecnico: T (Turistica)


Ritrovo: 

Svincolo Cosenza Sud alle ore 8,15 presso la clinica Madonnina

https://goo.gl/maps/ayXWCFytWvVCG4yu9

 

 

Accompagnatori di Escursione:  

Carmine Sproviero

Annelisa Rotella

 

Prenotazioni: Daniel Gullì (cell. 348/0762498) entro venerdì ore 12,00

 

Descrizione del percorso

 

Due antichi castelli testimonianza di anni e anni di storia, di tre territori e tre comunità legate tra loro. Un percorso che permetterà di riscoprire antichi legami, ammirare paesaggi unici e una natura varia dove contemplare il silenzio.

Il nostro viaggio inizia con la visita al castello del Savuto (dal costo di 2€ a persona), ascolteremo il racconto di Sabuci (Savuto di Cleto) il guardiano del fiume. Il borgo di Savuto, una frazione di Cleto, è quasi del tutto abbandonato e in rovina ma in alto spicca, come un guardiano, il castello da poco ristrutturato. Il castello di Savuto, con la sua mole imponente ma segnata dal tempo, domina ancora non solo il villaggio ma anche tutta la vallata sottostante dove scorre il fiume Savuto, una antica via di comunicazione tra la costa tirrenica e l’entroterra calabro per giungere a Cosenza. Sono ancora ben visibili le tracce del periodo medioevale e rinascimentale in cui svolse la funzione di fortificazione. Sono moltissime le feritoie presenti tra le mura utilizzate un tempo come punti di fuoco, e lo stesso ampio androne d’ingresso è racchiuso in un bastione cilindrico merlato. Sulla parte più alta della collina la torre cilindrica segna la zona più antica del maniero accanto alla quale si è evoluta la zona adibita ad abitazione signorile. Negli ampi spazi aperti dominano ora i fichi d’india ed è interessante scorgere qua e là i segni del complesso architettonico originario, tra archi in pietra, portali in tufo murati, grandi camini e perfino i resti di un probabile altare settecentesco in muratura, che doveva far parte di una piccola cappella nella zona del cortile centrale dal lato opposto dell’ingresso.

Il nostro viaggio continuerà a Pietramala (Cleto) l’antico borgo di pietra dove il nostro incedere lungo le vie del borgo ci farà conoscere la sua storia e le sue leggende o meglio i suoi “cunti”. All’interno del borgo di Cleto sono tantissime le ricchezze storico-culturali, naturalistiche, enogastronomiche e produzioni agricole presenti infatti il nostro viaggio si concluderà nel frantoio Spina dove degusteremo dell'olio evo appena spremuto.

Ad accompagnarci in questo viaggio sarà con noi Ivan Arella socio del CAI Cosenza sottosezione di Mendicino.

----------------------------------------

 

Situazione Covid-19, vedi regole aggiornate FIE.

  1. http://www.admcalabria.it/images/2020/LINEE%20GUIDA%20FIE.3%20-%20%20Partecipanti.pdf
  2. http://www.admcalabria.it/images/2020/LINEE%20GUIDA%20FIE.3.pdf

 

Vestizione: a strati. Pantaloni tecnici, maglietta interna in microfibra, maglietta esterna tecnica e sintetica, guscio antivento e possibilmente impermeabile, cappellino, crema solare, bastoncini da trekking, occhiali, mantellina antipioggia, ghette.

Scarpe: trekking impermeabili.

Attrezzatura: macchina fotografica, binocolo ecc.

Zaino: escursionistico obbligatorio.

Pranzo: a sacco

Alimentazione: alimenti pronti al consumo rapido, barrette energetiche, frutta disidratata, frutta secca e a guscio, 2 litri di acqua, tavoletta di cioccolata fondente, fette di pane già pronte con affettati, formaggi ecc., pezzetti di formaggio.

Assenza di sorgenti lungo il percorso.

Equipaggiarsi del ricambio di maglietta interna da sostituire se sudata.

Trasferimento sul posto: mediante autovetture private, possibilmente organizzate in gruppi di massimo 3 persone (attenersi alle Disposizioni COVID).


L’escursione AdM è sempre una festa e la persona è al centro dell’attenzione nella cornice meravigliosa delle montagne calabresi.

 

Compilare e consegnare agli Organizzatori di Escursione la Manleva, di cui in allegato
http://www.admcalabria.it/images/2020/MODULO%20DI%20AUTODICHIARAZIONE%20COVID%2019.pdf

 

Si raccomanda di prendere atto delle liberatorie che devono essere firmate alla presenza degli Organizzatori di Escursione.

http://www.admcalabria.it/images/2021/liberatoria.pdf

Liberatoria in caso di partecipazione all’escursione di un minorenne.
http://www.admcalabria.it/images/2021/liberatoria_minore.pdf

 

Per associarsi è necessario provvedere alla compilazione del modulo (domanda_socio_AdM[1] (admcalabria.it)) che deve essere controfirmato da due già soci, aventi il ruolo di referenti e di presentanti del nuovo socio, e può essere inviato telematicamente alla mail dell’associazione o consegnato a mano agli Organizzatori dell’escursione.
Naturalmente, la richiesta di associazione deve essere accettata dal Consiglio Direttivo AdM.
 
E’ possibile provvedere al saldo di tale quota, brevi manu o anche tramite bonifico bancario ai seguenti riferimenti:

Conto Bancoposta IBAN IT32 Y076 0116 2000 0001 7599 879

Num. C/C: 17599879

Titolare: ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MONTAGNA


PS. Per chi non è socio, per partecipare è obbligatorio attivare la copertura assicurativa (costo 10 Euro, validità annuale, da erogare all'atto dell'escursione) fornendo preventivamente "nome, cognome, codice fiscale, luogo e data di nascita" ai referenti dell'escursione.

 

Di seguito link utili all’escursionista:

Programma: http://www.admcalabria.it/images/2021/calendarioEscursioni2021.pdf
Vademecum:http://www.admcalabria.it/images/vademecum.pdf

 
N.B. L’escursione potrà essere oggetto di annullamento o variazioni, sia per la durata che per la distanza da percorrere, per cause non imputabili ai direttori di escursione ma dovute ad eventuali avverse condizioni meteo.

Joomla templates by a4joomla